Normativa

Nuove regole per la conservazione delle fatture elettroniche

Dal 1 gennaio 2022 entrano in vigore nuove norme che riguardano la conservazione delle fatture elettroniche e sulle modalità di archiviazione.

Dal 1 gennaio 2022 entrano in vigore nuove norme che riguardano la conservazione delle fatture elettroniche: si tratta di regole tecniche sulle modalità di archiviazione che coinvolgono l’infrastruttura informatica dell’azienda e diversi attori all’interno dell’organizzazione. Diventa prioritario fin da ora conoscere tutte le nuove regole, avere la certezza che i documenti siano conservati nel modo corretto e sapere come affrontare un eventuale controllo fiscale da parte di un revisore.

Tutte le risposte sono ora disponibili nell’ultima videopillola su Metel Channel in compagnia di Paolo Catti, Associate Partner per VPS e co-fondatore del gruppo di Ricerca Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, insieme a Robert Braga, Commercialista e revisore contabile, nonché Professore a contratto dell’Università del Piemonte Orientale e fondatore dell’associazione PROdigital.

Le norme che regolano la conservazione delle fatture elettroniche erano già definite nel DPCM/2013, ma le nuove indicazioni che entreranno in vigore dal 1 gennaio 2022 riguardano regole più tecniche, che richiedono un intervento specifico sui metadati che accompagnano il documento digitale. L’utilità di queste nuove norme rientra nel piano di digitalizzazione che ha interessato la pubblica amministrazione e le imprese private, un processo in continua evoluzione che richiede costanti aggiustamenti e ottimizzazioni. In questo caso lo scopo del legislatore è quello di affinare un sistema di conservazione che permetta di accertare l’autenticità e la conformità dei documenti, nonché la sua integrità da un punto di vista formale. Il fulcro del discorso è che oggi non è più sufficiente fare un semplice backup dei dati. Occorre mettere in campo procedure e strategie precise che coinvolgono l’azienda e il personale amministrativo. Si tratta di azioni urgenti e indispensabili per essere conformi alle nuove direttive.

Nel video vene spiegato cosa s’intende per conservazione digitale in base alle nuove norme, come un’azienda può adottare tutte le misure necessarie, come affrontare un controllo fiscale, quali errori evitare e quali sono i comportamenti da adottare per non incorrere in sanzioni.

production mode