Progetti

Green Alley Award 2018: alla ricerca di startup dell’economia circolare

Il Green Alley Award dà il via alla nuova edizione: imprenditori e startup dell'economia circolare hanno la possibilità di presentare le loro idee di business. ERP - European Recycling Platform e Landbell Group, ideatore del Founder’s Award, incoraggiano le giovani imprese a competere con i propri progetti e tecnologie.

Erp Italia, tra i primi Sistemi Collettivi no profit in Italia in termini di raccolta di rifiuti di apparecchiature elettriche (RAEE) e rifiuti di pile e accumulatori (RPA), è partner italiana del Green Alley Award 2018, concorso europeo per le startup che si occupano di economia circolare.

Il premio si rivolge a tutte le startup e ai giovani imprenditori che abbiano sviluppato un modello di business nelle aree dell’economia circolare digitale, del riciclo e del trattamento dei rifiuti.

Nello specifico, il bando è rivolto a società che stiano per lanciare sul mercato i loro prodotti o servizi, oppure che sono già in fase di crescita o che desiderino espandersi in altri mercati europei. L’unica condizione è che l’idea di business abbia l’obiettivo di soddisfare il concetto di economia circolare e generare risorse dal riciclo.Il Green Alley Award nasce nel 2014 per volontà di Landbell Group con l’intento di voler valorizzare e incentivare il passaggio a una economia circolare. Founder e startup hanno la possibilità di presentare i loro progetti innovativi. Entro il 1° luglio 2018 è possibile inviare online la richiesta di partecipazione al GAA 2018 tramite il sito web www.green-alley-award.com. Il vincitore verrà proclamato durante la finale di ottobre a Berlino, in occasione della quale dovrà presentare il proprio progetto.

www.erp-recycling.org

production mode