Attualità

110%, Alperia Bartucci e Consorzio MSM insieme per il rilancio del Paese

Dall’unione tra Alperia Bartucci e il Consorzio MSM nasce EfficienteRete. EfficienteRete aggiunge a servizi di consulenza altamente specializzata, la capacità di progettare e proporre soluzioni tecnologiche all’avanguardia, assumendosi l’impegno finanziario dei progetti lavorando con imprese e clienti in qualità di general contractor, grazie alla capacità di assorbire la cessione del credito d’imposta.

Il superbonus 110% è ai nastri di partenza con il decreto Rilancio. Un’occasione unica per il sistema Paese di ripartire dall’edilizia. Un provvedimento che si affianca ad altri già esistenti come gli incentivi dedicati al risparmio energetico qualificato o agli interventi antisismici, solo per citarne alcuni. Ma affrontare la sfida del Green Deal, sia dal punto di vista tecnologico che finanziario, richiede competenze e soluzioni inedite per rispettare i complicati requisiti delle detrazioni.

Per questo dall’unione tra Alperia Bartucci, società leader in Italia nell’ambito dell’efficienza energetica, e il Consorzio MSM (di cui fanno parte Proger, Saccir e Gestioni Italiane) nasce EfficienteRete. La riqualificazione energetica e il consolidamento sismico del patrimonio edilizio italiano diventano più facili e veloci con EfficienteRete che garantisce l’accesso immediato agli incentivi fiscali, riducendo o azzerando fin da subito per il cliente i costi necessari a sostenere gli interventi.

EfficienteRete aggiunge a servizi di consulenza altamente specializzata, la capacità di progettare e proporre soluzioni tecnologiche all’avanguardia, assumendosi l’impegno finanziario dei progetti lavorando con imprese e clienti in qualità di general contractor, grazie alla capacità di assorbire la cessione del credito d’imposta.

Isolamento termico degli edifici, ammodernamento degli impianti di climatizzazione, installazione di impianti fotovoltaici, di sistemi di accumulo di energia, di infrastrutture di ricarica elettrica e messa in sicurezza sismica sono solo alcuni degli interventi che oggi possono godere dell’aumento delle detrazioni al 110% introdotte dal Decreto Rilancio DL 34/2020 – tradotto in L77/2020 – e degli incentivi EcoSismaBonus e che EfficienteRete, grazie all’altissimo livello di know how ed esperienza messi a fattor comune, si propone di promuovere e realizzare su tutto il territorio nazionale.

Secondo Luca Fresi, Chief Operating Officer di Alperia Bartucci nonché Presidente di EfficienteRete, “Siamo di fronte ad un passaggio storico. Il nostro impegno è cogliere l’impulso che il governo sta dando per la ripresa dell’economia italiana, proiettandoci verso un futuro sempre più sostenibile e più green. In questo contesto, EfficienteRete si propone di diventare un player di riferimento in un settore che sarà tra quelli trainanti per il rilancio economico del nostro Paese. EfficienteRete è l’espressione delle migliori competenze nazionali nei settori dell’efficienza energetica e dell’ingegneria che intendono guidare e affiancare clienti e imprese partner lungo l’intero processo di realizzazione delle opere previste dal Bonus 110%. Il nostro modello di business, fortemente improntato all’innovazione, prevede la copertura di tutto il territorio nazionale dando priorità alle aziende locali per le attività operative in modo tale da valorizzare la conoscenza e fiducia sul territorio di riferimento. Al tempo stesso coinvolgeremo player internazionali per le attività di verifica e conformità quale garanzia del risultato finale”.

Investire in efficienza energetica” – aggiunge il Vice Presidente di EfficienteRete, Sergio Tomasino – “significa avere immobili più sicuri ed efficienti, crescita del loro valore, risparmio dei consumi, miglioramento del comfort abitativo e della qualità di vita all’interno degli agglomerati urbani grazie al minor inquinamento. E il tutto oggi è possibile a costi limitati, in un momento in cui l’energia sta mostrando il maggior potenziale nella trasformazione di città, condomini, industria e mobilità elettrica, grazie alla possibilità di offrire soluzioni tecnologiche e innovative”.

production mode