Attualità

Comfort domestico efficiente e sostenibile

Per Vaillant la parola “Green” afferisce alla progettazione del ciclo di vita del prodotto, alla produzione responsabile, alla longevità del prodotto stesso e ad una maggiore efficienza per garantire prestazioni di alta qualità. La parola “IQ”, invece, rappresenta il pensiero connettivo e l'intelligenza volta a ottimizzare l'utilizzo del prodotto nel corso degli anni e a offrire il controllo e il monitoraggio dell'energia consumata. In quest’ottica, insieme – Green e IQ – combinano tecnologia e intelligenza con la volontà di essere realmente sostenibili. 

ECOTEC EXCLUSIVE

La nuova caldaia combinata a condensazione ecoTEC exclusive, introdotta di recente sul mercato, sintesi di efficienza, connettività e sostenibilità, rappresenta al meglio le caratteristiche del brand Green IQ. ecoTEC exclusive vanta caratteristiche tecniche e funzionali superiori, in grado di migliorare non solo il comfort domestico, ma anche fuori, con il minor impatto ambientale. Grazie allo scambiatore ExtraCondens, scalda l’acqua in due tempi, prima preriscaldandola e poi fornendola alla temperatura desiderata. Questo meccanismo oltre a velocizzare i tempi di risposta nell’erogazione di acqua calda, consente anche un notevole risparmio economico. 

Un’altra novità tecnologica è rappresentata dal sensore allGAS che tiene sotto controllo l’emissione del combustibile, salvaguardando efficienza, consumi e riduzione dell’inquinamento.

In più, dal punto di vista della connettività ecoTEC exclusive dispone al suo interno di un router integrato che dialoga con la rete WiFi di casa. Attraverso l’app (iOS e Android) multiMatic è possibile comandare la caldaia anche da remoto. L’applicazione è intuitiva e ricca di funzioni per consentire la più spinta personalizzazione del proprio ambiente, evitando al tempo stesso sprechi di energia. Inoltre, grazie alla centralina multimatica questa caldaia raggiunge la classe energetica A+ in riscaldamento e nella produzione di acqua calda. 

Sempre in un’ottica green, proprio come tutti i prodotti a marchio Green iQ, anche questa caldaia è realizzata con un ampio impiego di materiali riciclati e riciclabili, che nel caso specifico raggiunge una quota dell’85%.

ecoTEC exclusive è stata anche premiata con il Red Dot Award, importante riconoscimento in ambito design. 

VAILLANT E LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Per Vaillant, da sempre orientata all’innovazione, la salvaguardia dell’ambiente è una priorità irrinunciabile, connaturata alla propria visione di crescita e di progresso sostenibili, inevitabilmente legati a un impegno nel rispettare gli standard sociali ed ecologici. Questo atteggiamento si traduce nell’impegno concreto a essere brand di riferimento nel mercato delle soluzioni green e a basso consumo energetico per il riscaldamento, il condizionamento e l’acqua calda sanitaria. 

Per potere adempiere questo compito al meglio, Vaillant ha raggruppato le attività di sostenibilità nel programma strategico S.E.E.D.S. (Sostenibilità ambientale, Persone, Sviluppo e prodotti e società). La definizione di queste aree strategiche è basata su una comprensione globale della sostenibilità, la cui gestione fa riferimento direttamente al Ceo. Questa scelta è dettata dal fatto che le decisioni di natura strategica e operativa di Vaillant sono adottate sempre tenendo presenti allo stesso tempo gli aspetti di business e quelli di sostenibilità. 

In tema di efficienza e di rispetto dell’ambientale, Vaillant si è data degli obiettivi ambiziosi da raggiungere entro il 2020: tra questi, la riduzione del 25% delle proprie emissioni di CO2, un incremento del 20% dell’efficienza energetica e una riduzione del 25% dell’utilizzo delle risorse idriche, obiettivo quest’ultimo già raggiunto. 

Nel 2016 Vaillant ha anche condotto un’analisi finalizzata a comprendere quale contributo reale il settore nel quale opera può dare alla causa ambientale, evidenziandone anche i vantaggi in termini economici, al fine di stimolare concretamente il cambiamento. È così emerso (*) come dal rinnovamento del parco caldaie installate in Italia potrebbe arrivare una significativa riduzione delle emissioni di CO2 e consistenti risparmi per le famiglie. Le indagini si sono concentrate sui gas serra, e sulla CO2 in particolare, che vedono il settore residenziale non solo responsabile del 20% delle emissioni totali in Italia, ma registrano anche un aumento delle emissioni stesse del 9,4% negli ultimi 15 anni, in controtendenza con una generale contrazione in tutti gli altri settori. 

In pratica, delle oltre 19 milioni di caldaie operanti nel nostro Paese, circa il 70% sono di tipo tradizionale, a bassa efficienza, mentre addirittura 7 milioni sono ormai obsolete, quindi a bassissima efficienza e con emissioni significative di CO2. Grazie alla sostituzione di solo queste ultime con moderne caldaie a condensazione, si potrebbero ridurre le emissioni di CO2 di 5.908 kt/anno, pari al 7% delle emissioni di gas serra del settore residenziale, mentre ogni famiglia potrebbe godere di un risparmio in bolletta tra il 20 e il 25%. 

* L’Elaborazione Vaillant si basa su dati Assotermica, Nielsen Consumer Panel 2015 e Acea – Associazione Costruttori Automobilistici Europei – 2015

production mode